Categoria: Produzione di capi

Diavolo di un Cavolo…rosso.

Settimana colorata nel mio laboratorio, il cavolo rosso l’ha fatta da padrone.

IMG_9834

E’ una verdura molto versatile per le  tinture della lana, tagliato a pezzi e fatto bollire per circa un’ ora, dà un bagno di colore decisamente intenso.

IMG_9639

Ho preparato le matasse con vari tipi di mordezature

Immagine 912

 

Ho fatto vari bagni di colore e questi sono i risultati

Immagine 1018

E qualche esperimento con la seta

CATALOGO 019

Bagni di colore a freddo…. vedremo il risultato tra qualche settimana

foto telefono

Con l’ultimo cavolo ho sperimentato qualcosa di più, a fine bagno ho aggiunto un cucchiaio di bicarbonato di sodio

foto telefono 031

foto telefono 032

Qui di seguito alcuni lavori realizzati lo scorso inverno

Immagine 1088

 

 

IMG_9673

 

 

 

 

IMG_8416

Immagini collegate:

Facebookyoutube

ANNA.LI’

IMG_0605Anna.lì  è la Linea di Lane Tinte con prodotti Naturali ed Antico metodo Artigianale,

prodotta da Lanaviva.

E’ il tratto che contraddistingue i miei lavori più “preziosi”,

tingendo la lana con la menta,le carote nere, il cavolo rosso, la curcuma, il caffè ed altri prodotti donati dalla Madre Terra, nascono capi di per sé Unici.

Le tinture mai uguali, mi permettono di dare personalità a chi indosserà il capo, accostandosi alle mode attuali, con originalità.

 

 

 

Immagini collegate:

Facebookyoutube

LANAVIVA TI VESTE di …. SETA

IMG_9709La SETA,

si narra che la nascita della bachicultura si deve all’Imperatrice cinese  Xi Ling Shi.

Le vesti di seta che erano riservate agli imperatori Cinesi, entrarono a far parte del guardaroba della classe sociale più ricca.

La crescente domanda per i prodotti in seta ha reso questa fibra una delle merci più importanti per il commercio internazionale fino a raggiungere l’industrializzazione della sua produzione.

In Europa, sebbene l’Impero Romano, conoscesse ed apprezzasse la seta, la sericoltura ebbe inizio solo intorno al 550 attraverso l’Impero Bizantino.            (fonte Wikipedia)

La seta è termoisolante, grazie alla sua capacità di far barriera al calore è fresca d’estate e calda d’inverno. Io la consiglio, per chi è “allergico” alla lana.

E’ la fibra naturale più resistente che si conosca, è elastica, flessibile, lucente;

con la giusta cura il vostro capo di seta durerà per anni.

Immagini collegate:

Facebookyoutube